“DOPO L’ULTIMO PROIETTILE” IL NUOVO ROMANZO DI CLAUDIO SECCI

Pagina

Claudio Secci è l’autore dei romanzi “Il profumo del Sentimento” (2010), “Muoversi dopo il tramonto (2011), “Rodano Inquieto” (2012), “Non ti avrò mai” (2013), “Le rose di Eusebia” (2014). Attualmente in tournèe per tutto il territorio nazionale, nel 2015 Secci approda in Eretica.

coversecci

Sagoma della schiena di un uomo. Penombra. Non riesco mai a leggere la scritta di quella dannata insegna, maledizione. L’uomo spinge verso l’alto una sorta di botola, forse di legno. Si fa strada verso una luce più intensa. Non riesco ad identificare il volto dell’uomo. Odo un canto a cappella che si perde, ma sembra latino. I suoni si fanno sempre più nitidi. L’uomo cerca di impugnare una torcia, una fiaccola a mio avviso. Non riesco ad ambientare mai un periodo, dare un’epoca a questo momento. Datemi un secondo di più di questa scena, devo capire! Sta per agguantare la fiaccola, ma l’altro braccio dell’uomo viene strattonato e qualcosa di contundente lo colpisce sulla nuca. Poi un sussulto mi riporta nel mio letto, fradicio di sudore freddo; con occhi spalancati mi ritrovo ad essere deluso due volte. La prima per essere di nuovo in quel presente insapore. La seconda per non aver dato nessun valore aggiunto a quell’incubo che mi dilania da mesi, quasi ogni notte la stessa scena si ripresenta inspiegabilmente durante la mia fase rem.

Seguo Claudio Secci da un paio d’anni e devo dire che ancora una volta è riuscito a stupirmi. Nel romanzo precedente “LE ROSE D’EUSEBIA” , Secci sembrava aver trovato una dimensione stilistica del tutto personale, frutto di grande lavoro e impegno, che sicuramente poteva dare una sorta di continuità ai successivi lavori. Con “DOPO L’ULTIMO PROIETTILE” invece dimostra di essere scrittore poliedrico e di grandissime risorse in tema di idee ma anche di capacità di scrittura. Affronta infatti con disinvoltura un ambiente narrativo profondamente diverso dal precedente. Colpi di scena e suspense, un ritmo serrato ed un linguaggio asciutto e perfettamente confacente alla narrazione. Questo romanzo è un piccolo gioiello di costruzione narrativa. Si legge d’un fiato, i personaggi sono ben delineati, la storia è avvincente. Claudio Secci dimostra ancora una volta il suo indubbio talento artistico e letterario, qualora ce ne fosse ancora bisogno, e lascia nel lettore il desiderio di leggere qualcosa d’altro, la curiosità del nuovo romanzo. Ci si affeziona ai libri di solito. Nel caso di Secci ci si affeziona allo scrittore tanto è vario e multiforme. E soprattutto scrive davvero molto bene, cosa non scontata in questi tempi di confusioni editoriali.

Se vi incuriosisce potete acquistare il libro su IBS cliccando sul link sottostante

http://www.ibs.it/code/9788899466206/secci-claudio/dopo-l-ultimo-proiettile.html

E per rimanere sempre aggiornati sull’attività di questo scrittore potete visionare il suo sito

http://www.claudiosecci.it/

Annunci